h4.jpg

Itinerario

Articolo ITINERARIO

Continuazione articolo

  • Grotta Azzurra

    (n. 1621 del Catasto Regionale e n. 4501VG del catasto storico locale)La Grotta Azzurra di Samatorza è una delle più note del Carso Triestino, sia per la facilità di accesso e la notevole estensione, sia per l'interesse storico che riveste. Il nome le è stato attribuito da Carlo Marchesetti,...

    Leggi tutto...

  • Grotta del Motore

    (n. 671 del Catasto Regionale e n. 6719 del catasto storico locale)Il nome Grotta del Motore deriva all'uso che ne fecero gli austro-ungarici durante la Grande Guerra: al suo interno c'erano dei gruppi elettrogeni che fornivano la corrente elettrica alle altre grotte sull'Ermada e ad un grande...

    Leggi tutto...

  • Grotta dell'Ospedale

    (n. 1621 del Catasto Regionale e n. 4501VG del catasto storico locale)Grotta dell’Hermada, detta anche Grotta dell’Ospedale è facilmente percorribile perché si sviluppa sul piano, è però indispensabile una torcia o una lampada frontale perché è ovviamente completamente buia.

    Leggi tutto...

  • Grotta di Ternovizza

    (La grotta porta il numero 78 del Catasto Regionale e il numero 242 VG del catasto storico locale)La grotta venne visitata già verso la metà del secolo scorso da parte dello speleologo Anton Hanke e per un certo tempo venne indicata con il nome di grotta Georg...

    Leggi tutto...

Copyright © 2020 Progetto PEACE. Tutti i diritti riservati.